ginecologia2I risultati della Ginecologia Estetica e Funzionale possono migliorare la vita sessuale delle donne, ma possono anche conferire un aspetto più giovane o più gradevole ai genitali. La Ginecologia Estetica e Funzionale quindi migliora la qualità della vita delle donne perché, grazie a tecniche innovative, ripristina la funzionalità dell’area genitale, agendo anche sull’estetica e riparando gli eventuali danni causati dalla maternità o dalla menopausa.

 

E' attivo un servizio di Ginecologia Estetica e Funzionale per il benessere intimo della donna nelle sue varie fasi della vita.
Il fine terapeutico è quello di riequilibrare le funzioni dell’organo genitale femminile, che può essere alterato da:
Invecchiamento: correlato ai cambiamenti ormonali della menopausa che causano perdita di idratazione, elasticità e trofismo delle mucose con conseguente difficoltà nel rapporto sessuale fino, in casi avanzati, all’impossibilità.
Stati patologici congeniti: dismorfismi (anomalie di forma, di grandezza, o di simmetria) delle piccole o grandi labbra, del Monte di Venere o della vagina
Acquisiti: lichen scleroatrofico o secchezza vaginale in seguito a terapie oncologiche
Eventi traumatici: cicatrici da episiotomia o lacerazioni dopo un parto vaginale
Estetica e funzionalità dell’area vulvo-vaginale sono fattori intimamente correlati: un’alterazione dell’uno si ripercuote inevitabilmente sull’altro. Oggi, le azioni preventive e la moderna tecnologia ci aiutano a migliorare la qualità dei tessuti e/o a variarne l’aspetto, concedendo alle donne uno stato di benessere psico-sessuale esteso ben oltre la menopausa: fino alla terza età.

Problemi intimi e soluzioni

Atrofia vulvo-vaginale: si manifesta con una serie di sintomi correlati al climaterio, alla menopausa e all’età post-menopausale.
Questi sintomi sono: secchezza, prurito vulvo-vaginale, rapporti sessuali dolorosi o impossibili (dispareunia), incontinenza urinaria.
Oggi ci avvaliamo di prodotti farmacologici utilizzabili anche da donne a rischio potenziale di cancro mammario, di formulazioni di Acido Jaluronico iniettabile di nuova generazione e specifiche per la vulva e la vagina, del Plasma Ricco di Piastrine (PRP), della tossina botulinica, di laser ad utilizzo endovaginale per il ripristino della normale secrezione e lubrificazione vaginale e vulvare.

Dismorfie congenite ed acquisite: piccole labbra eccessivamente sviluppate favorenti possibili disturbi e fastidi da frizione ed imbarazzi nell’indossare alcuni indumenti, oppure dovute all’invecchiamento: perdita di turgore delle grandi labbra, esaltazione dell’ipertrofia delle piccole labbra e loro iperpigmentazione, adiposità del monte di Venere, possono essere corrette con interventi ambulatoriali o chirurgici eseguibili anche in anestesia locale.
Lichen sclero-atrofico; possono beneficiare di trattamenti con PRP (Plasma Ricco di Piastrine) o di trattamenti laser personalizzati.

Strategie terapeutiche attuabili

Atrofia vulvo-vaginale - Incontinenza Urinaria Lieve
Laser

Dolore nei rapporti sessuali (Dispareunia)
Tossina botulinica/laser/radiofrequenza

Ipotrofia e invecchiamento grandi labbra
Filler

Aging vulvare - Secchezza vaginale
Biostimolazione

Aging vulvare - Secchezza vaginale
Lipofilling

Lichen sclero-atrofico
PRP

Aging vulvare
Carbossiterapia

Secchezza vaginale - Alterazioni del Ph vaginale
Dermocosmesi mirata