Tra i condizionamenti che spingono i giovanissimi a desiderare di intervenire sui loro visi con la chirurgia o la medicina estetica c’è il cosiddetto “condizionamento da selfie”: il vedersi attraverso le app di fotoritocco può stimolare il desiderio di aderire realmente a quell’immagine virtuale. Si stima che oltre il 30% degli adolescenti desideri rimodellare viso o corpo. Su questo tema sono stato invitato a intervenire su Rai3 a Fuori TG: un’occasione per poter fare chiarezza su cosa la medicina estetica può e non deve fare sugli adolescenti.

video Correlati

Seguici su  facebook