nuotoL’attività fisica è alla base del benessere, ed è sempre consigliata. 
I vari sport hanno però caratteristiche molto diverse tra loro: bisogna scegliere bene, seguendo anche il consiglio medico.

Ad esempio, un errore comune, se si hanno gambe tornite, è quello di praticare sport che portano aumento di volume degli arti inferiori (ipertrofia muscolare), come body building ed esercizi di potenziamento come squat. Sono invece indicate attività che lavorano sull'allungamento come stretching, yoga, nuoto.

 

Il body building è invece indicato per il rassodamento dei glutei, come anche gli esercizi che fanno lavorare e contrarre i glutei come gli slanci posteriori. 
La bicicletta è ottima in piano, dove ha un’azione tonificante, mentre in salita ha un’azione ipertrofizzante per cosce e polpacci.

In generale quindi, attenzione alle attività ipertrofizzanti, vanno fatte esclusivamente dietro consiglio medico: ad esempio una costituzione caratterizzata da fianchi larghi può essere armonizzata sviluppando un aumento delle spalle e della parte superiore del corpo, in questo caso mirando l’attività in palestra ad un risultato molto specifico.

Per la cellulite lo sport più indicato è il nuoto, che agisce proprio sulla stasi linfatica alla base del problema, mentre la corsa, in questo caso, risulta troppo aggressiva.

Il nuoto è ottimo per la sua azione tonificante. La corsa va bene per aumentare il metabolismo, per il fiato, ma senza esagerare.