infiltrazione botulinoLa tossina botulinica, o botulino spesso suscita diffidenza e paure, che nascono anche da una informazione poco chiara … parliamone.
È tossica? Può far male? Se usata bene è sicura: la quantità utilizzata in medicina estetica, infatti, è molto al di sotto della soglia di sicurezza. Basti pensare che parliamo di quantità pari a un decimo / un ventesimo delle dosi che si usano in neurologia per trattare le patologie, dosi che quindi sono già ritenute sicure dalle autorità scientifiche. L’azione di questo principio attivo inoltre è estremamente locale e si esaurisce totalmente nel muscolo nel quale è infiltrato, senza quindi “andare in giro” per l’organismo.

Un altro fattore che genera apprensione è aver visto i visi di personaggi, famosi o meno, divenuti inespressivi a seguito delle infiltrazioni. In questi casi è stato fatto un uso non corretto, o un abuso del trattamento! Infatti la tossina botulinica NON deve bloccare l’espressività del volto, né cancellare le rughe perché non agisce sulle rughe (come i filler che hanno un’azione riempitiva) ma sui muscoli che, contraendosi, le generano. Il trattamento va dosato per avere una completa distensione a riposo, senza bloccare l’espressività, consentendo quindi alle emozioni di manifestarsi in modo naturale e riconoscibile.

Il trattamento, ben fatto, non si vede! Ma ci dona un viso al nostro meglio, più disteso e riposato.

La tossina botulinica è inoltre un alleato versatile e sicuro in diversi ambiti della medicina estetica: funziona molto bene nel trattamento dell’iperidosi (sudorazione eccessiva di alcune parti del corpo), del vaginismo (contrazione involontaria dei muscoli vaginali), nel tic all’occhio.

Il nostro Studio Medico è un Centro di Riferimento riconosciuto per il trattamento con tossina botulinica.