colazioneSpesso le ferie estive sono un’occasione per modificare le abitudini alimentari e lo stile di vita.
È disponibile una gran varietà di frutta e verdura di stagione, aumenta il consumo di pesce fresco, specie per chi si trova al mare, e si ha più tempo per i pasti, soprattutto per la colazione del mattino.
Ci si muove molto di più rispetto all’inverno, si pratica attività sportiva o semplicemente si trascorre più tempo all’aria aperta camminando o nuotando. Ma al rientro in città e con la ripresa del lavoro, si tende gradualmente a tornare alle vecchie errate abitudini.

Poiché “dieta” non significa dimagrimento ma “stile di vita”, e un’alimentazione corretta è fondamentale per mantenersi in salute e prevenire molte patologie, l’ideale sarebbe conservare lo “stato di grazia” acquisito durante le vacanze estive, magari con l’aiuto di un professionista.

Chi invece considera le ferie puro relax, ed ha trascorso le sue giornate su una sdraio a leggere e a godersi il meritato riposo, concedendosi a tavola qualche specialità culinaria e qualche bicchiere di vino in più, al rientro dalle vacanze può scoprire di essere aumentato di peso. In questo caso mai diete autoprescritte, copiate all’amica o (peggio) rimediate sul web, ma affidarsi ad un medico specialista che, dopo un’accurata valutazione dello stato nutrizionale, sappia indicare il giusto percorso da seguire.

Augurandovi di aver ripreso al meglio la vostra attività lavorativa, siamo a vostra disposizione presso il nostro studio.