biostimolazione 1È la medicina che si occupa di rigenerazione dei tessuti, con tanti campi di applicazione, tra cui quello della medicina estetica con la biostimolazione autologa. 
Con la biostimolazione si iniettano sostanze nel derma capaci di dare “vitalità” alle cellule ed aumentare la produzione di collagene; quando queste sostanze appartengono proprio al paziente stesso, la biostimolazione è definita autologa.

 

È il caso, ad esempio, del plasma arricchito in piastrine: sangue che viene prelevato e “centrifugato” in modo da ricavarne un siero ricco di piastrine che viene poi reiniettato nel derma del paziente stesso. Proprio come quando si attiva il processo di guarigione di una ferita, le piastrine entrano in azione coagulando e liberando le sostanze necessarie alla rigenerazione (fattori di crescita), stimolando così i fibrloblasti alla produzione di collagene.
L’effetto non è riempitivo, ma di importante miglioramento della qualità e del tono della pelle: adatto al viso, collo, décolleté e dorso delle mani. 
Un risultato molto naturale perché si tratta di una biostimolazione che ricalca il sistema fisiologico di stimolazione cellulare.

Fatta prima di qualsiasi altro trattamento di Medicina Estetica, ne esalta il risultato.