gambeL’intervento di lifting cosce consente di asportare la cute in eccesso dalla parte interna delle cosce. L’intervento viene eseguito frequentemente in anestesia generale e comporta la presenza di cicatrici che partendo dalla regione inguinale raggiungono il solco gluteo. I risultati del lifting cosce sono fin da subito soddisfacenti in relazione all’età ed alla compattezza della pelle del paziente.


L’intervento di lifting cosce può essere effettuato nei casi in cui si verifichi un rilassamento cutaneo della regione interna delle cosce, situazione frequente nei pazienti non più giovani o che hanno subito importanti riduzioni di peso in seguito a dieta o interventi chirurgici bariatrici.

Trattamento post-operatorio

Al termine dell’intervento di lifting delle cosce il paziente dovrà:
mantenere il riposo per 24/48 ore; successivamente potrà fare piccole passeggiate cercando però di ridurre i movimenti non necessari.
Indossare una guaina elastica senza mai rimuoverla fino a nuove indicazioni.
Mantenere un riposo relativo per circa 4 settimane, durante le quali è sconsigliabile lo svolgimento di attività sessuale e sportiva anche se moderata.
La guida potrà essere ripresa solo dopo il consenso del chirurgo e non prima di 2 settimane.

Assicurazione

L’intervento di lifting delle cosce può, talvolta, essere eseguito in convenzione con il SSN o con le principali compagnie assicurative.
Questa possibilità si ha però solo ad alcune condizioni ben definite, come nel caso in cui siano presenti complicanze dermatologiche locali frequenti, nei casi di pregressa obesità o negli esiti di chirurgia bariatrica.

Risultati

L’intervento di lifting cosce consente di migliorare il profilo della porzione interna e, talvolta, anche della superficie anteriore delle cosce. Se l’entità della correzione da eseguire è minima, le cicatrici sono mascherate nel solco inguinale e nel solco gluteo anche se, con il passare del tempo e a causa dell’invecchiamento o di una soggettiva propensione alla lassità, possono spostarsi leggermente in basso risultando più visibili.
In taluni casi può essere necessario effettuare un’asportazione più ampia con cicatrici nel solco inguinale e lungo la faccia mediale delle cosce. Questa eventualità si può presentare nel caso di pazienti sottoposti a chirurgia bariatrica.